L’Amministrazione Comunale di Monte Rinaldo promuove l’iniziativa della Federazione Italiana Scienze della Terra Onlus che organizza un’escursione giornaliera lungo la vallata del fiume Aso alla scoperta della geoscienza, dalle formazioni calcaree dell’appennino umbro-marchigiano alle formazioni di chiusura del ciclo sedimentario del quaternario, dalle località montane alla foce del fiume Aso .
Tappa irrinunciabile sarà quella di Monte Rinaldo, borgo a metà tra il Mare Adriatico e i Monti Sibillini, dove sono stati individuati i resti monumentali di un Santuario di età tardo repubblicana.
Gli scavi hanno finora riportato alla luce, elementi architettonici di un complesso cultuale costituito da un porticato, da un tempio e da un edificio rettangolare di incerta destinazione. Il tempio che si colloca approssimativamente tra II-I sec a.C. , rivela la presenza accertata, ma ora non visibile, di un pozzo ubicato tra il tempio ed il porticato, in quanto sicuramente collegato all’origine e alla frequentazione di questo importante santuario. L’acqua sembra infatti rappresentare l’elemento naturale costitutivo di questo complesso sacro legato ai riti della sanatio così come testimoniato dal rinvenimento di statue votive.
Lo scavo ha inoltre restituito molteplici elementi architettonici in terracotta di indiscusso valore storico ed artistico, che sono conservati nel Museo Civico Archeologico sito presso la Chiesa del Crocifisso.
La giornata che si articolerà dalle ore 9.00 alle ore 17.30, toccherà inoltre i comuni di Comunanza, Montemonaco, Montefalcone, Monterubbiano, Moresco, Altidona e Pedaso con una sosta pranzo nel comune di Ortezzano dove gustando i prodotti tipici locali si illustreranno i rapporti tra materia prima del prodotto e suolo .

Annunci