L’idea dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Gianmario Borroni è quella di puntare fortemente a rendere Monte Rinaldo meta di un’appuntamento fisso del primo maggio. E’ in moto la macchina organizzativa per la nuova edizione della passeggiata archeologica prevista il 22 maggio: la novità dell’edizione 2016 sembra essere il percorso: più lungo e più completo rispetto allo scorso anno, che permetterà ai partecipanti di scoprire la chiesa di Montorso prima di scendere lungo la Strada Comunale che collega la chiesa alle cisterne romane per concludere con l’arrivo all’Area Archeologica del santuario ellenistico della Cuma ed entrarvi dalla parte inferiore, per viverne il fascino e la bellezza prima del pranzo con musica. Il Comune di Monte Rinaldo in collaborazione con la Rete Museale dei Sibillini e la community Instagramers Fermo sta organizzando, quindi, una visita ai luoghi più suggestivi del borgo con ritrovo alle ore 9 e visita guidata al Museo Civico Archeologico presso la Chiesa del Crocifisso dalle 9.30. Dalle 10 partirà la passeggiata per le vie del centro di Monte Rinaldo con sosta allo storico Palazzo Giustiniani, sottoposto recentemente a parziale intervento di recupero e riqualificazione e al Belvedere Valdaso per poi proseguire discendendo lungo l’antica via che collega Monte Rinaldo alla Valle dell’Aso, sostando alla Chiesa di Montorso. Alle 12 è previsto l’arrivo previsto all’Area Archeologica della Cuma con ingresso e visita guidata al santuario ellenistico romano. Dalle 12.30 ci sarà la possibilità di pranzare in diversi stand gastronomici e sostare nei pressi dell’Area Archeologica con animazione musicale e divertimenti.

 

Fonte : InfoFermo – Alessandro Giacopetti

Annunci