Il 2017 sta per arrivare e vi presentiamo in anteprima il calendario che celebrerà i festeggiamenti per i sessant’anni della scoperta di Cuma, luogo dove nel 1957 si sono scoperti i resti di un importante santuario ellenistico di età tardo-repubblicana. Oggi La Cuma è una delle più importanti realtà archeologiche della Regione Marche e per questo vogliamo festeggiarla con una serie di scatti inediti e mai visti prima. Buona visione!

#BuonAnno 1957-2017 #SessantannidiCuma#Monterinaldo

 

Per la visualizzazione clicca qui –> 1957-2017 Sessant’anni di Cuma – Calendario

 

 

Un particolare ringraziamento va a:
Comune di Monte Rinaldo
– Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio delle Marche
Rete Museale dei Sibillini
Pro Loco Monte Rinaldo “Cuma”

La Cuma, una delle aree archeologiche più importanti del centro Italia, è stata scoperta nell’anno 1957 e con alcune campagne di scavo si arrivò all’individuazione e alla parziale messa in luce del santuario, di epoca tardo ellenistica, e di strutture di età imperiale avanzata. Oggi e’ uno dei complessi cultuali ellenistici più importanti della Regione Marche, derivato da modelli architettonici greco-orientali. L’area del santuario è compresa tra due corsi d’acqua e la presenza di un pozzo, di canalette e di un impianto idrico all’interno del complesso, fanno ipotizzare un culto terapeutico connesso all’acqua. Successivamente nello stesso sito si impiantò una villa rustica la cui vita è attestata fino ad età romana imperiale avanzata.

Annunci