Sono reduci dall’esibizione presso il teatro greco di Siracusa al Festival internazionale del Teatro Classico dei giovani, i ragazzi del Liceo Scientificio T.C.O. di Fermo che si esibiscono all’Area Archeologica La Cuma di Monte Rinaldo.

Il laboratorio teatrale dell’istituto infatti propone una riflessione sul teatro classico e sugli elementi culturali etici e civili che lo contraddistinguono. La scelta di contenuti risponde all’esigenza di concorrere a ridefinire l’approccio agli studi classici mettendo al centro i testi.

Lo spettacolo affronta il tema quanto mai contemporaneo dell’equità nella distribuzione della ricchezza, attraverso una sfilata carnevalesca e grottesca delle maschere di una società viziosa. Infatti, al tramonto del sole, sotto al portico del Tempio di Cuma, i giovani del laboratorio Orateatro avranno un occasione unica, recitare in una cornice dal notevole valore storico e paesaggistico, che si configura come un luogo ideale di conoscenza e riscoperta di realtà antiche. Nella giornata si potranno effettuare anche visite guidate a tutta l’area del Santuario Ellenistico Romano. L’ingresso allo spettacolo è gratuito.

Il prossimo appuntamento all’area archeologica della Cuma sarà domenica 11 giugno alle 19.30 con il concerto d’archi del gruppo Quint’etto promosso da Comune e Pro Loco di Monte Rinaldo.

images

Annunci